Troppi vaccini possono uccidere??

Domanda

I vaccini sono uno strumento importante per prevenire le malattie, ma questo non significa che troppi di loro possano uccidere.

Ci sono alcuni casi in cui il sistema immunitario è sovraccarico e viene confuso da così tante nuove sostanze in una volta sola che il corpo viene sopraffatto e non può funzionare correttamente. Questo accade perché il sistema immunitario riceve segnali da un milione di fonti diverse, mentre è progettato per proteggere solo da pochi.

Il cervello umano ha un problema simile, ecco perché non possiamo ascoltare tutte le conversazioni contemporaneamente.

-

Uno studio recente ha rivelato che il rischio di autismo nei bambini che ricevono tre o quattro vaccini presso uno studio medico è quasi il doppio di quelli che ne ricevono cinque o sei..

Questo studio è stato condotto da ricercatori dell'Università del North Carolina, Duke and Emory University di Atlanta.

Hanno analizzato le cartelle cliniche di più di 7,000 bambini nati tra 1991 e 2002 secondo i loro programmi di vaccinazione. La ricerca ha rivelato che i bambini che hanno ricevuto quattro vaccini avevano un tasso di disturbo dello spettro autistico pari a 2% mentre quelli che ne hanno ricevuti cinque o sei hanno un tasso di 0.7%.

I ricercatori non hanno trovato alcun legame tra le vaccinazioni e il rischio di altri disturbi dello sviluppo neurologico come l'ADHD, Sindrome di Tourette, e disturbo ossessivo compulsivo.

Che cos'è la sovravaccinazione??

La sovravaccinazione è il processo di somministrazione di un vaccino a un individuo troppo spesso o in quantità eccessive.

È la forma più comune di eventi avversi associati al vaccino ed è stata responsabile di gravi danni e morte di molti bambini in tutto il mondo.

Il numero crescente di vaccini somministrati ai bambini secondo un programma di routine ha causato la sovravaccinazione, con alcune stime che affermano che fino a un terzo di tutti i bambini ricevono troppi vaccini.

Questo porta a un sistema immunitario soppresso e può anche portare a malattie gravi o addirittura alla morte. C'è un ampio dibattito sul modo migliore per prevenire le malattie e proteggere la società da infezioni pericolose.

La sovravaccinazione è aumentata nel tempo a causa di una scarsa comprensione delle malattie infettive, mancanza di scetticismo pubblico, e mancanza di soluzioni alternative che utilizzino meno vaccini.

Questo è un argomento controverso che ha causato discussioni sull'importanza della politica sanitaria pubblica nazionale.

In che modo la sovravaccinazione influisce sulla nostra salute

La vaccinazione è da generazioni una parte essenziale della medicina moderna. Ma con il suo maggiore utilizzo è diventata una preoccupazione per la salute dei bambini.

Uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association ha rivelato che da allora 1988, c'è stato un 600% aumento dell'autismo. Hanno concluso che ciò aveva a che fare con i troppi vaccini somministrati a bambini che non ne avevano bisogno. Con così tante informazioni che escono sulle vaccinazioni, può essere difficile sapere cosa è meglio per la tua famiglia e cosa dovresti fare.

Questo articolo fornirà una breve panoramica sull'impatto della sovravaccinazione sulla nostra salute, cosa dovresti sapere come individuo, e perché potresti voler riconsiderare le tue pratiche di vaccinazione alla luce dei recenti risultati.

Negli ultimi anni, il numero di vaccini che vengono somministrati ai bambini è aumentato.

Gli Stati Uniti sono attualmente sulla buona strada per somministrare a quasi un terzo dei bambini la prima dose di vaccino contro l'epatite B nel sesto mese di vita, che può portare a malattie croniche del fegato in futuro.

Inoltre, alcuni conservanti nei vaccini sono stati collegati al cancro e ai disturbi neurologici. Alcuni medici suggeriscono che dovremmo essere più cauti nel somministrare troppi vaccini contemporaneamente. In questo modo le persone possono ottenere la quantità di cui hanno bisogno evitando effetti collaterali negativi.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomanda una serie di vaccini, ma a volte questo si traduce in una sovravaccinazione. Questi vaccini vengono somministrati a bambini e adulti che non ne hanno nemmeno bisogno. Questo ha causato un aumento dei casi di malattie non trasmissibili e reazioni allergiche.

Il programma di vaccinazione raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention mette sotto pressione i genitori, badante, pediatri, funzionari della sanità pubblica e produttori di vaccini per decidere quando è il momento giusto per somministrare a un bambino o a un adulto la vaccinazione annuale.

I bambini sono le vittime più comuni della sovravaccinazione perché sono stati più esposti a loro dalla nascita fino all'età scolare e fino all'età adulta.

Come la sovravaccinazione sta causando l'autismo

Il legame tra autismo e vaccini è stato un argomento controverso, con uno studio che suggerisce che il collegamento vaccino-autismo è "probabilmente vero".

Poiché i tassi di autismo sono aumentati nel tempo, sempre più persone mettono in dubbio la sicurezza del nostro attuale programma di vaccinazione. Di conseguenza, c'è una spinta crescente a rivedere le nostre linee guida sulla vaccinazione e renderle più personalizzate.

Lo studio afferma che molti medici temono di non poter fornire adeguatamente ai genitori informazioni sui rischi dei vaccini se offrono solo il collegamento standard vaccino-autismo. Anziché, i medici dovrebbero fornire ai genitori il proprio strumento di valutazione del rischio personale in modo che possano determinare quale livello di protezione scegliere per i propri figli in base ai propri fattori di rischio e alle proprie esigenze.

Quanti vaccini dovresti dare a tuo figlio??

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomanda le seguenti linee guida sulla vaccinazione per i bambini di almeno sei mesi di età:

Il primo ciclo di vaccini dovrebbe essere somministrato tra le sei e il 18 Vecchio di mesi. Il secondo turno è tra i quattro ei sei anni. E il terzo round è tra i sette ei diciotto anni.

I ricercatori hanno scoperto che i genitori che comprendono il programma di vaccinazione del loro bambino hanno maggiori probabilità di vaccinarli in tempo e di vaccinare il loro bambino fino al programma raccomandato.

Il corpo di ogni persona ha una reazione diversa a un vaccino, quindi quanti vaccini dai a tuo figlio sono determinati dall'età e dalla salute di tuo figlio.

Esistono due tipi di vaccini: attivo e inattivo. I vaccini attivi contengono agenti patogeni vivi o agenti patogeni indeboliti che causano una risposta immunitaria. I vaccini inattivi contengono agenti patogeni uccisi che non possono causare un'infezione ma proteggono comunque le persone dalle malattie.

Il programma include anche colpi di richiamo per aiutare a mantenere il corpo protetto contro le malattie anche se la persona è stata esposta prima ad esse.

0
Ephraim Iyodo 8 mesi 0 risposte 2448 visualizzazioni 0

Lascia una risposta

Brillantemente sicuro e Incentrato sullo studente Piattaforma di apprendimento 2021